Skip to content

previsioni terroristiche

aprile 17, 2007

Ci sono due livelli del controllo del terrorismo. In primis, abbiamo le cellule: agenzie autonome in franchising le quali portano avanti una politica autonoma, fanno attacchi autonomi, ma si rifanno ad un’unica casa madre la quale fornisce addestramento e materiale. Esiste, poi un secondo livello. Quello dove Bin Laden o i suoi sostituti comandano come in una normale organizzazione terroristica. Quale è la differenza tra i due livelli? All’atto pratico nessuna:in entrambi ci sono dei tagliagole assetati di sangue ed entrambi hanno una grande capacità organizzativa. La differenza sta nel modus operandi. Il livello più basso di Al-quaida è il responsabile di attentati come quelli di Londra e quelli nel nord Africa. Il livello più alto, invece, è il responsabile dell’11 settembre e dell’11 marzo del 2001 e 2004. 11/09/2001 e 11/03/2004. Gli attacchi sono stati effettuati ad una distanza temporale di due anni e nove mesi con una discrepanza di poche ore. Ma, se esistesse un piano preciso, la data utile successiava agli attentati di Madrid sarebbe stato l’11 settembre 2006. Così non è stato. Tuttavia, sorprende come gli attentati siano avvenuti l’undicesimo giorno di mesi il cui numero cardinale corrispondente è multiplo  i 3 (settembre e marzo) e in anni multipli di 3(2001 e 2004). Queste coincidenze di date fanno presupporre, comunque, che gli attentati più catastrofici in territorio occidentale, Londra a parte, appartengano ad una mano più alta e potente delle cellule che siamo abituati a concepire come operanti sul nostro territorio.

La situazione mondiale vigente non ci permette di stare tranquilli. Siamo nel 2007, anno multiplo di 3, con due date utili per i terroristi: l’11/06 e l’11/12. I problemi insoluti in Iraq, Afghanistan e Palestina danno sempre nuova energia e forza ai terroristi. Qalcosa di grosso sta bollendo in pentola e il fatto che il gotha di Al-quaida non abbia ancora fatto nessun proclama in TV quest’anno è un fatto ancora più preoccupante. E che non sia più successo nulla, nessuna cellula di una certa entità sia stata smantellata in Europa è ancor più preoccupante. In altre parole, siamo messi a 90°  senza mutande, in attesa che Osama e i suoi ce lo ficchino in quel posto.

Le modalità con qui si arriverà a questa situazione non possono essere chiare. Gli aerei sono già stati utilizzati, i treni lo stesso. Gli autobus sono un’arma vecchia quanto il mondo. Cosa non è vecchio, invece, è l’uso di armi nucleari utilizzando anche materiale fissile. E’ noto come gli arsenali russi in Kazakistan siano molto permeabili e la stessa cosa vale per taluni depositi statunitensi (gestire 20000 testate non è facile per nessuno). La bombe sporche sono improbabili in quanto gli effetti sono prolungati nel tempo, mentre il terrorismo ha bisogno di agire in maniera rapida e simbolica.

Queste sono seghe mentali. Se si realizzassero chiedo la beatificazione e una pensione di 50000€/mese vita natural durante

Annunci
One Comment
  1. pirata84 permalink
    aprile 17, 2007 2:21 pm

    Forza viola e w ROBERTO BAGGIO!!!

    SENZA ROBERTO NN MI DIVERTO!!!Complimenti per il blog!

I commenti sono chiusi.