Skip to content

Family day, piazza e Parlamento

maggio 11, 2007

Chi ha il Potere Legislativo in Italia? Il Parlamento, direbbero i costituzionalisti. Nella realtà, sembra che fare le leggi sia prerogativa delle piazze. Il family day è, nel background culturale simile, anzi, identico alle manifestazioni contro la base americana di Vicenza: si va in piazza per bloccare una decisione delle Istituzioni o per sostenerla, come nel caso della manifestazione per l’orgoglio laico. In Italia c’è un sacco di gente convinta che sia necessario coinvolgere le persone nella politica solo attraverso le piazze. Questo tipo di coinvolgimento, nel corso della storia ha avuto tanti nomi. Quello più appropriato è bonapartismo, definendo tale quell’insieme di fenomeni volto ad accentrare nelle mani di pochi la maggior parte dei poteri dello Stato sulla base di un consenso plebiscitario. Questo modo di fare politica ha portato a disastri come il fascismo, ma, spesso, le lezioni del passato vengono dimenticate. Specialmente se, al posto dei plebisciti si usano i sondaggi. Quando in un paese si scende in piazza troppo spesso c’è qualcosa che non va. Da qualsiasi parte vengano organizzate le manifestazioni che possono essere di opposizione o sostegno ad un regime. Il problema del 12 maggio è che non si sa chi protesta contro cosa, mentre governo e parlamento si trovano schiacciati tra due manifestazioni inutili. I DICO sono destinati a rimanere lettera morta.  La giornata di domani può essere presa come punto di non ritorno di una classe politica incapace che alle idee preferisce il consenso delle piazze, convinta, senza poi sapere il perchè, che le piazze siano il sale della democrazia. La storia insegna esattamente il contrario

Annunci
3 commenti
  1. LucaScialo permalink
    maggio 11, 2007 10:10 pm

    Bè a me fa piacere quando c’è partecipazione di piazza, perchè vuol dire che la gente si interessa ancora all’attualità e alla politica…Tuttavia spesso non si rendono conto di essere solo burattini in mano ai politici, come quelli del centro-destra (e in parte del centro-sinitra), che pur di far apparire i DICO come nemici della famiglia, ci hanno organizzato contro una bella manifestazione…Ciao 🙂

  2. fpmassam permalink
    maggio 11, 2007 10:32 pm

    Qui, non si tratta di centrodestra o centrosinistra. Il problema è che non si può fare pressioni sulle istituzioni con le manifestazioni di piazza

  3. fragolaemora permalink
    maggio 12, 2007 9:57 am

    grazie di essere passato..
    quelle foto esprimono i miei sentimenti.. le mie emozioni..
    un dolce buongiorno.. F&M

I commenti sono chiusi.