Skip to content

Luca 12, 22-34

maggio 19, 2007

Poi disse ai discepoli: "Per questo vi dico: non preoccupatevi troppo del cibo di cui avete bisogno per vivere nè del vestito di cui avete bisogno per coprirvi. La vita vale più del cibo e il corpo più del vestito. Guardate i corvi: non seminano e non mietono, non hanno ripostiglio nè granaio, eppure Dio li nutre. Ebbene, voi valete più degli uccelli! Chi di voi, per quanto si dia da fare, può aggiungere un ora di più alla sua vita? Se dunque non potete fare neppure così poco, perchè vi preoccupate per il resto? Guardate i gigli nel campo: non lavorano e non si fanno vestiti. Eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua ricchezza, ha mai avuto un vestito così bello. Se dunque Dio veste così bene i fiori del campo, che oggi ci sono e il giorno dopo vengono bruciati, a maggior ragione darà un vestito a voi, gente di poca fede! Perciò non siate sempre in ansia nel cercare che cosa mangerete o che cosa berrete: di tutte queste cose si preoccupano gli altri, quello che non conoscono Dio. Ma voi avete un Padre che sa ciò di cui avete bisogno. Cercate piuttosto il regno di Dio e tutto vi sarà dato in aggiunta. Non temere, piccolo gregge, perchè al Padre vostro è piaciuto darvi il Suo regno. Vendete quello che possedete e datelo in elemosina. Fatevi borse che non si consumano, procuratevi un tesoro sicuro in cielo, dove i ladri non possono arrivare e le tarme distruggere. Perchè, dove è il vostro tesoro là sarà anche il vostro cuore. 

Annunci

I commenti sono chiusi.