Skip to content

Chi vince le elezioni?

marzo 7, 2008

Vincerà Berlusconi però avrà tanti problemi. Il primo sarà che il Popolo delle Libertà è grande tanto quanto il Partito Democratico e, per vincere, è stato costretto a legarsi alla Lega e all’MPA. Ma, soprattutto, si troverà un Paese che, al sessanta per cento, non avrà votato per lui. Questo problema lo avrà anche Veltroni, nella beneaugurata, ma remota, possibilità che riesca a vincere. Otto-cinque punti d distacco sono tanti. Tuttavia, quello che è chiaro è che queste elezioni rappresenteranno la fine di un sistema politico e l’inaugurazione di un sistema bipartitico  che necessiterà nel lungo periodo di due cose:
1. idee
2. organizzazione territoriale
Il primo è un punto scontato: in Italia sono quattordici anni che non c’è un governo,  il secondo no: Forza Italia non è così forte sul territorio e, essendo un partito elettorale di notabili, tende ad organizzarsi solo in concomitanza con le elezioni. Non così il Pd che, contando sulla ramificazione-e sul notabilato-territoriale mutuata dai postcomunisti DS e dal Partito Popolare attraverso la Margherita, avrà maggiori probabilità di mettere in moto una macchina organizzativa ben definita e coesa. Inoltre, il Pd ha il vantaggio di non essere nato intorno a Veltroni: Il Popolo delle Libertà, senza Berlusconi, è una scatola vuota e il re di Arcore ha una certa età e non rimarrà in vita per i prossimi cinquant’anni. Tutti questi fattori convergono verso un unico risultato: il Partito Democratico deve prepararsi a diventare il perno della vita politica italiana nel lungo periodo andando a realizzare il sogno di Casini, cioè la Dc del duemila. Purificato dall’elemento confessionale, sicuramente, ma, altrettanto in maniera certa, connotato da un profondo senso di appartenenza e di interclassismo, il Pd rimarrà una costante della vita politica del Paese per molto, molto tempo.
E tutti gli altri? Esistono anche loro?

Advertisements
2 commenti
  1. straygor permalink
    marzo 7, 2008 11:36 am

    Esistono esistono…

    Cmq, stai dichiarando che Veltroni è lì perchè c’è la certezza di perdere da parte del PD, così bruciano lui.. e poi tra 5(?) anni si ripresentano.. beh non con Prodi stavolta, eh?

  2. KChannel permalink
    marzo 9, 2008 4:49 pm

    secondo me le vincono tutti…staremo a vedere…un bel complottone alla faccia nostra sotto i banchi….in tv si scanneranno tutti….sotto i banchi difenderanno la casta dall’ondata dell’antipolitica..

I commenti sono chiusi.