Skip to content

Se fossi Nelson…

giugno 7, 2008

Avete presente il bulletto che pesta sempre Bart Simpson? Avrei dato tutto per essere lui, oggi, ed assistere al discorso in cui Hillary ha dichiarato di  mollare ufficialmente la sua corsa alla Casa Bianca semplicemente per urlare "AH-AH!" verso il podio da dove la moglie di Bill stava annunciando il suo ritiro. Quattro anni di preparazione, soldi raccolti o spesi di tasca sua, sognando di rinnovare la sfida con Rudy Giuliani. Pazienza, hanno perso (solo che uno dei due se n’è accorto prima), è così che vanno le cose. Ora Obama ha il Partito dalla sua, almeno in apparenza e, forse, sarà il primo presidente nero d’America. Lo speriamo in tanti, solo un’unica cosa mi dispiace per i democratici: Hillary è così vecchia da poter provare a candidarsi tra otto anni. Forse, se McCain vincesse, la Clinton potrebbe ancora ripresentarsi, tra quattro anni, ma la verità è che, ora, in questo momento,  non riesco ad immaginarmi altro che Nelson che punta il suo indice contro l’ex First Lady e urla "AH-AH!", mi piace prendere la cosa dal lato divertente e, forse è giusto così: oramai la sceneggiata di Hillary era diventata insostenibilmente grottesca e la sua speranza che arrivasse un attentatore a fare fuori il senatore nero è stata l’ultima goccia. Amen, forse la prima presidentessa americana sarà repubblicana e, magari, ispanica. AH-AH!, Hillary.

Annunci

I commenti sono chiusi.