Skip to content

Perchè la faccenda Dal Molin è una puttanata

luglio 7, 2008

Non sono contrario in linea di principio alle basi straniere in Italia. La cosa che mi fa sommamente girare i cosiddetti è la limitazione di sovranità che ne consegue, perchè un gruppo di paracadustisti avrà, ad esempio, bisogno di adderstrarsi e, quindi, avrà bisogno di pezzi di territorio italiani che non saranno sotto il controllo del nostro governo. Non è una questione ideologica: è una questione politica. Per quanto mi riguarda, la base dal Molin potrebbe essere anche dell’Esercito dell’Isola di Pau, non mi interessa, significa dire all’Isola di Pau che può fare quello che vuole sul nostro territorio. Questo, quello che conta. Ora, mi piacerebbe raccontare una storiellina. Simpatica, che all’apparenza c’entra poco con la base di Vicenta, ma che è sintomatica comunque di un certo modo di concepire i rapporti euroatlantici in Italia. La storiellina si svolge nel febbraio del 1998 e si chiama strage del cermis. Questo tragico evento è stato causato da un equipaggio di fave che pilotava un EA6-B Prowler il cui pilota, per far sapere al mondo quanto fosse lungo il suo pene, giocò a passare sotto una funivia nei pressi del Cermis. Il governo americano pagò un sacco di soldi in danni, ma noi italiani non siamo riusciti a processare i Marines- l’EA-6 è in dotazione a Marina e Marines- coinvolti nella faccenda. Essendo la legge, in Italia, uguale per tutti, ivi compresi gli americani, le autorità giudiziare del nostro Paese non sono riuscite ad esercitare la sovranità dello Stato sul proprio territorio in quanto i sognori d’oltroceano non tollerano che i loro uomini vengano processati all’estero. Sinceramente, di svendere il mio paese allo straniero per fare i suoi interessi non mi piace. FInchè si tratta di basi Nato…Ma quando si tratta di ospitare unità come quelle che dovrebbero andare a Vicenza e di rinunciare alla nostra sovranità su un pezzo d’Italia, non mi sembra esattamente fare gli interessi del Paese attraverso una politica estera o di difesa esattamente autonoma da quelle dettate dal Dipartimento di Stato piuttosto che dal Penagono.

Advertisements

I commenti sono chiusi.