Skip to content

Milestones: sono ufficialmente in Tesi e ho mille seghe mentali da condividere

novembre 23, 2009

La vena sentimentale gioca brutti scherzi, specialmente quando Ryuchi Sakamoto ti spezza il cuore con la sua semplicissima (??) Rain (NdPicci, Cosa caspita fa quest’uomo con una scala un violino e un cello) ma ho appena messo mano alla mia tesi di laurea che tratterà, tra l’altro, di come i blog e i media dal basso stanno modificando e sabotando, in qualche maniera, la professione giornalistica.

Complessi edipici

Chi mi conosce sa che ho cominciato pubblicando un piccolo tazebao a scuola, gli ultimi anni di Liceo.  Quindi, in un modo o nell’altro, sono figlio, per quanto illegittimo, della Stampa e, nella mia tesi, edipicamente, tento di ucciderla dimostrando che, se non è destinata a sparire, quanto meno a cambiare pelle. Soprattutto, o giornalisti sono destinati a cambiare mestiere, un mestiere che manterrà la stessa etichetta, ma che non sarà più lo stesso. Come avverrà questo cambiamento, lo scopriremo solo vivendo. Ad ogni modo, mi piace pensare che questo percorso sia la chiusura di un cerchio che è nato da un foglio attaccato in bacheca per chiudersi in rete. Probabilmente questo cerchio lo vedo solo io, ma per me esiste e non so cosa farci…

Tutto qui

Su queste pagine e su quelle del vecchio blog è transitato molto di me. Così continuerà in futuro, in attesa che tanti cerchi, grandi o piccoli, si chiudano e mi diano una mano a capire qualcosa in più di quello che mi gira intorno.

Annunci

I commenti sono chiusi.