Skip to content

Giù per il tubo.

agosto 5, 2010

Internet è una rete di tubi attraverso i quali non passa acqua, ma informazioni digitali. I tubi non sono né buoni né cattivi. Attraverso un tubo ci può passare la fogna, come ci può passare l’acqua che beviamo. Basta questa considerazione, per smontare ogni retorica su una Rete in grado, in quanto tale, di generare valore, di costruire qualcosa che vada al di là di una effimera petizione on-line o di un evento su Facebook. Da questo, consegue che se si vogliono costruire discorsi che non siano effimeri, ma durino del tempo, servono organizzazioni centralizzate e molto forti. Un tempo anche io credevo che dal basso potesse nascere qualcosa. Però è vero che, prima questo qualcosa si dà una forma, prima può funzionare. Per quanto poco se ne sappia, anche Wikileaks ha un’organizzazione con delle responsabilità chiare e anche un discreto capitale sociale. Altrimenti, come è pensabile che abbiano potuto mettere in scena quello che hanno messo in scena in queste settimane? Ragionerò anche da vecchio, come mi ha fatto notare qualcuno,  ma di banalità, in effetti, in quest ultimo decennioce ne siamo raccontate di brutto.

Annunci

I commenti sono chiusi.