Skip to content

@labiulmcampus Sbobinando e riflettendo.

dicembre 19, 2010

Devo sbobinare l’intervista che ho fatto ad un professore bocconiano venerdì. Ma io odio sbobinare. E’ una cosa pallosissima. Ma non c’è alternativa, soprattutto quando gli appunti sono scritti in una via di mezzo tra l’arabo ed il cuneiforme mesopotamico (Lol) e parla di cose complicate come, ad esempio, il significato economico dell’urbanistica e perché a Milano si siano fatti tanti danni negli ultimi venti/trent’anni, Soprattutto nell’edilizia per il terziario.

Certo, non svelerò i misteri dell’edilizia meneghina, ma un paio di idee me le sono chiarite subito. La prima, è che non bisogna mai fidarsi dei piani regolatori o dei pgt, la seconda è che, chi tenta di trovare un minimo comune denominatore a vicende abbastanza vecchie ma che, stratificandosi, hanno creato quello che hanno creato, cioè quindici pirelloni vuoti in città. La caccia al colpevole ha poco senso in quanto significherebbe scrivere il Gotha dell’immobiliarismo, della politica, della finanza lombardo e non solo, non contando tutti gli altri che, affascinati dalla costruzione di una specie di  Manhattan del Nord tra anni ’80 e ’90 si sono girati dall’altra parte.

Annunci

I commenti sono chiusi.